I CIBI GIUSTI CONTRO LE INFIAMMAZIONI

 

Per i disturbi osteoarticolari e muscolo-tensivi come la cervicalgia è fondamentale assumere le sostanze-intelligenti che riequilibrano


Curare a tavola i disturbi osteoarticolari




Papaia e cipolla
Super antidolorifici



Assieme all’avena sono gli alimenti insostituibili per lo scheletro
Le articolazioni non traggono giovamento soltanto da esercizi, grazie all’esclusione dalla dieta di alimenti ricchi di zuccheri semplici (dolci, pane, pasta e cereali raffinati), così come di grassi saturi.

 

Ma non si tratta solo di privazione: ci sono infatti numerosi cibi che aiutano il processo antinfiammatorio, come la cipolla, che fluidifica il sangue e migliora la circolazione, la mela, ricca di flavonoidi, ma soprattutto la papaia, che contiene ben il 250% della razione giornaliera consigliata di vitamina C. Anche l’avena ha un notevole effetto antinfiammatorio, poiché aiuta a controllare gli zuccheri dannosi per la cartilagine. Posture corrette, stile di vita e atteggiamenti mentali, ma anche da una corretta alimentazione, che si basi prima di tutto su cibi antinfiammatori.
La maggior parte dei problemi a muscoli, tendini e ossa ha infatti una componente di infiammazione, che può essere contrastata.

 





Il tris che scioglie le articolazioni

Ecco tre alimenti che daranno gusto alla nostra tavola e benessere alle articolazioni, attenuando dolori muscolari e artrosici:
1.    Lo zenzero
2.    La cannella
3.    Le dolci amarene


Lo zenzero contiene gingeroli, molecole antinfiammatorie contro i dolori articolari, possiamo preparare un ottima tisana con due fettine in acqua calda.
La cannella, combatte le infezioni batteriche, riduce l’infiammazione e controlla i livelli di zucchero nel sangue; aggiungiamola a yogurt e latte.
Le amarene sono ricche di antiossidanti e contengono composti antinfiammatori.
Beviamo il succo di amarene al mattino o mangiamo le amarene essiccate come snack.

 

 

Le cose importanti della mia vita non sono cose