IL CAMMINO DI SAN NILO

Devo dire la verità, mi ha incuriosito questo cammino perché il Cilento è un bellissimo territorio, e in questo territorio mancava un cammino ben strutturato e organizzato. Il Cammino di San Nilo è lungo 100 chilometri, 8 o 9 tappe, da Sapri a Palinuro. Segue le tracce del monachesimo bizantino, e in particolare del giovane aristocratico Nicola, che diventa monaco col nome di Nilo.

Non dovete aspettarvi un Cilento vicino al mare: il cammino parte dal mare e arriva al mare, ma il resto è entroterra e montagna: Morigerati, Caselle in Pittari, Rofrano, il monte sacro Gelbison e poi giù verso Palinuro. Strade sterrate, sentieri, e un terzo di asfalto. Si attraversano 13 borghi immersi nella natura del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. Il percorso è tutto segnato con la silhouette di un monaco.

La guida edita da Terre di Mezzo racconta le storie del santo e i luoghi ove trovarne traccia, descrive le tappe con mappe e altimetrie, spiega come avere la credenziale, il testimonium e le tracce gps. A questo si aggiungono tutte le informazioni pratiche e l’elenco delle strutture a cui appoggiarsi, con i recapiti.
Il Cammino di San Nilo fa parte di un progetto più ampio, la rete dei cammini bizantini, e nasce dal lavoro dell’associazione Gazania, radicata in quel territorio. (LG) (LG)

Settimio Rienzo – “Il Cammino di San Nilo”, Terre di Mezzo 2023 – 16 euro

Le cose importanti della mia vita non sono cose