THOREU ED EMERSON: LA SEMPLICE VERITA'

Ogni uomo è invincibile ogni volta che dice la semplice verità” dice Emerson, e da qui viene il titolo di questo libro.

È uscito qualche mese fa il libro ”La semplice verità. I diari inediti” a cura di Stefano Paolucci: contiene una selezione dei diari inediti dei due grandi filosofi e pensatori statunitensi Ralph Waldo Emerson ed Henry David Thoreau, autori dei quali Paolucci è un esperto. Il libro raccoglie i lori pensieri dalla gioventù alla morte, e ci consente di seguirne l’evoluzione del pensiero. 

 Henry David Thoreau, filosofo e scrittore statunitense, vegetariano, che dal 1845 al 1847 visse in una capanna auto-costruita presso il lago di Walden, dedicando due anni di vita nel cercare un rapporto intimo con la natura e insieme ritrovare sé stesso, in una società che non rappresentava ai suoi occhi i veri valori da seguire, ma solo l’utile economico. Al contrario Thoreau diceva “un uomo è ricco in proporzione al numero di cose di cui può permettersi di poter fare a meno”. E “Piuttosto che amore, denaro o fama datemi la verità” che è una delle frasi più famose di Thoreau, citata anche nel film “Into the Wild”. Frase contenuta in “Walden”, libro che vi consigliamo nell’edizione di Donzelli con la prefazione del grande Wu Ming 2.

Thoreau è anche l’autore di un importante testo sulla disubbidienza civile e di “Camminare”, libro manifesto di noi camminatori.
Questo “La semplice verità” però contiene anche molti testi di Ralf Waldo Emerson, altro intellettuale sensibile alla Natura (“Natura” è anche il titolo di un suo libro famoso), e questi diari inediti sono piccole e grandi perle di saggezza da gustare con calma.


Ralph Waldo Emerson, Henry David Thoreau – “La semplice verità”, Piano B 2012 – 18 euro

Quelli che ballavano erano visti come pazzi da quelli che non sentivano la musica -Friedrich Nietzsche